Laboratorio – 2

Emilio Carlucci alla Buffet Crampon

Emilio Carlucci alla Buffet Crampon

Dagli anni ’80 ad oggi, pur nell’ avvicendarsi delle persone che ci hanno lavorato, abbiamo sempre cercato di mantenere il tradizionale standard qualitativo del nostro laboratorio;

da questo punto di vista, Romano non ha sofferto della tradizionale gelosia del proprio mestiere, tipica degli artigiani, ma ha via via accolto i giovani che volevano davvero imparare l’arte, in un mondo la cui velocità è del tutto opposta alla pazienza e al tempo che ci vuole per apprendere.

 

Così, fin dall’inizio, ha lavorato insieme al figlio Alessandro, che poi si è specializzato nella riparazione dei flauti, e con Giacomo Bettarini, unico allievo di Enrico Guasti.

Roberto Salvadori alla Sankyo

Roberto Salvadori alla Sankyo

Inoltre, non si può dimenticare la straordinaria figura  di Franco ‘Piter’ Bonini, che ha diviso con Romano cinquant’anni di amicizia e lavoro comune.

Una volta ritiratosi Romano e dedicatosi principalmente all’attività commerciale Alessandro, il laboratorio è affidato a Roberto Salvadori, che, già formatosi soprattutto sugli oboi in quattro anni di lavoro in Inghilterra presso Howarth, si è poi dedicato soprattutto ai flauti, con soggiorni presso Brannen-Cooper, Sankyo e Straubinger; ed a Emilio Carlucci, che ha frequentato i corsi della Buffet Crampon a Mantes per i legni e alla Yamaha a Neu-Isenburg per gli ottoni.

 

indietro                                                                                                  continua